Violetta Valéry, infatti, assidua frequentatrice dei salotti altolocati e abituata a vendere il suo corpo, viene utilizzata da un facoltoso nobile milanese, il duca di Sagrado, per estorcere informazioni top secret ai suoi clienti austriaci, da trasmettere poi ai patrioti ...